Massaggio e stress da fertilità (pubblicità da scaricare)

Tempo di lettura: 11 minuti

Il massaggio può aiutare in caso di infertilità collegata allo stress? Ma che tipo di massaggio occorre? Vi è bisogno di tecniche particolari? Gli oli essenziali possono aiutare? E altro ancora . . .

massaggio e stress da fertilità

Vorrei fare una premessa prima di proseguire con il post. . . .

Se fai il massaggiatore, hai la magnifica possibilità di cambiare in positivo (anche in negativo) la qualità della vita delle persone che si immetteranno sulla tua strada.

Per esercitare al meglio la tua professione, c’è bisogno di una continua ricerca che ti permette di crescere professionalmente, ma anche personalmente.

Su questo blog trovi un po’ di spunti. Ti invito ad approfondire con attenzione ed effettuare ulteriori ricerche, al fine di offrire ai tuoi clienti il meglio di quello che puoi dare.

Si tratta, a conti fatti, di una mera necessità.

Il nostro settore è segnato da innovazioni, ricerche e avanzamenti continui e chi si ostina a perpetuare vecchi codici mentali e comportamentali è destinato a rimanere indietro o addirittura fuori.

Ad esempio, prendendo come spunto proprio questo post, se conosci il processo di concepimento, sarai in grado di affrontare con più sicurezza una problematica del genere e così sarà per altre difficoltà che il cliente può presentare.

Inoltre non dimentichiamoci di agire in totale chiarezza e sincerità per non illudere nessuno.

Ok! Torniamo al post “massaggio e stress” da fertilità . . .

Il concepimento è dato:

  1. Dall’unione fra un ovocita (cellula riproduttiva femminile) e uno spermatozoo (cellula riproduttiva maschile) che formano il zigote (cellula uovo fecondata).
  2. Dal susseguente impianto dell’embrione (primo stadio dello sviluppo di un organismo) nell’endometrio (tonaca mucosa che riveste internamente la cavità uterina).

Ciò vuol dire che per conseguire un concepimento deve esserci la produzione e il rilascio di un ovocita e lo spermatozoo deve essere capace di raggiungerlo.

Inoltre, affinché dal concepimento si giunga alla gravidanza è necessario che la blastocisti (embrione allo stadio di sviluppo di 5-6 giorni) raggiunga l’utero. A seguire, avvengono tutti gli altri passaggi che permettono il progredire della gravidanza.

La laboriosità e la delicatezza di questi passaggi danno un’idea di quanti problemi possano impedire il concepimento e la conduzione a termine della gravidanza.

La fertilità è la capacità di concepire un figlio.

L’infertilità è l’incapacità di concepire dopo 2 anni di rapporti non protetti. Se una coppia che ha già figli, non riesce ad averne altri si parla di infertilità secondaria.

Le principali cause di infertilità femminile possono essere:

  • L’endometriosi.
  • La menopausa precoce,
  • La sindrome dell’ovaio policistico

Le principali cause di infertilità maschile possono essere:

  • Alterazioni testicolari.
  • Eiaculazione.
  • Patologie che colpiscono la prostata.

Secondo una ricerca condotta dall’Istituto Superiore di Sanità l’infertilità colpisce:

  • Circa il 15% delle coppie con una ripartizione praticamente equa fra donne e uomini.
  • Il 20% dei casi le difficoltà di concepimento sarebbero da collegare a una combinazione di cause relative ad entrambi i partner.

L’ infertilità può influenzare il benessere psicologico e il rapporto sessuale delle coppie, e causare una significativa angoscia in uno dei due o in entrambi.

La sterilità sussiste quando uno o entrambi i membri della stessa coppia sono affetti da una condizione fisica permanente che non rende possibile il concepimento

Massaggio e stress da fertilità: influenza dello stress sugli organi riproduttivi

massaggio e stress da fertilità

Diverse ricerche dimostrano che lo stress psicologico può influenzare il sistema riproduttivo e quindi la capacità di concepire.

Lo stress nell’uomo può:

  • Abbassare i livelli sierici di testosterone causando:
    – Ridotto desiderio sessuale.
    – Erezioni spontanee meno frequenti.
    – Impotenza (disfunzione erettile) o erezione più debole.
    – Infertilità causata da compromissioni degli spermatozoi.
  • Aumentare gli ormoni luteinizzanti, fondamentali per il corretto funzionamento dei testicoli. L’aumento di questi ormoni, associati ai bassi livelli di testosterone, si presume causi sterilità.
  • Aumentare i livelli degli ormoni follicolo-stimolante. L’aumento di questi ormoni agisce negativamente sulla formazione di nuovi spermatozoi da parte del testicolo.

Lo stress nella donna può:

  • Aumentare il livello di cortisolo (ormone dello stress) che influenza negativamente la qualità dell’ovocita (cellula uovo) e , nella fecondazione in vitro, una riduzione del numero di ovociti recuperati.
  • Influenzare l’asse ipotalamo-ipofisi-ovaio che riduce l’ovulazione.
  • Aumentare la concentrazione di glucocorticoidi (regolano numerosi processi biologici e esercitano importanti influenze su molte funzioni fisiologiche) e delle catecolamine (adrenalina, noradrenalina, dopamina, dobutamina). L’aumento dei livelli di entrambi può ridurre il flusso sanguigno endometriale (tonaca mucosa che riveste internamente la cavità uterina) e quindi gli esiti della gravidanza.
  • Inoltre, la ricerca ha dimostrato che lo stress psicologico può innescare la morte embrionale.

E’ chiaro che lo stress psicologico influenza i meccanismi e processi di concepimento; tuttavia, molte persone sopportano stress psicologico e non incontrano problemi a concepire e portare a termine una gravidanza.

Massaggio e stress da fertilità: ricerca

massaggio e stress da fertilità

Diversi studi, in relazione a massaggio e stress da fertilità, hanno dimostrato che il massaggio a pressione moderata (pressione sentita) causa:

  • Diminuzione dei livelli di cortisolo.
  • Diminuzione dei livelli di catecolamine (adrenalina, noradrenalina, dopamina, dobutamina).
  • Aumenta il tono vagale (attività del nervo vago, un componente fondamentale del sistema nervoso parasimpatico che è una delle due branche del sistema nervoso autonomo).

La stessa ricerca ha riscontrato che il massaggio leggero non sembra avere gli stessi effetti biochimici sopra menzionati.

Un’altra indagine svolta nel 2015 ha rilevato che un programma di terapia di massaggio vibrante (dispositivo vibrante), prima del trasferimento della blastocisti (uno dei passaggi della fecondazione in vitro), ha migliorato l’impianto dell’embrione.

Gli scienziati hanno ipotizzato che l’esito positivo  della ricerca, sia da attribuire ai benefici del massaggio vibrante che ha:

  • Ridotto lo stress.
  • Diminuito le contrazioni uterine.
  • Aumentato il flusso sanguigno nella zona addominale.

Gli effetti del massaggio correlato a stress e problemi di infertilità sono promettenti, anche se sono necessarie ulteriori prove.

Massaggio e stress da fertilità: l’influenza del massaggio sullo stress da fertilità

massaggio e stress da fertilità

Gli studiosi della ricerca sopra citata, hanno affermato che il dispositivo vibrante produce gli stessi benefici di un classico massaggio a pressione moderata e pertanto non ci sono tecniche di massaggio speciali che devono essere apprese per influire sullo stress psicologico correlato alla fertilità.

Il massaggio potrebbe influire positivamente sullo stress da infertilità, ma non su altre cause come:

  • Stress ossidativo. Lo stress ossidativo indica una condizione patologica, in un organismo vivente, causata dalla rottura dell’equilibrio fisiologico fra la produzione e l’eliminazione di specie chimiche ossidanti, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti.
  • Sindrome dell’ovaio policistico.
  • Insufficienza ovarica primaria.
  • Altre patologie.

Inoltre la ricerca, al momento, non specifica:

  • Quante sedute occorrerebbero affinché il massaggio abbassi i livelli di cortisolo e quindi stress.
  • La durata degli effetti del massaggio.
  • Quante sedute occorrerebbero affinché il massaggio alteri la qualità seminale negli uomini.

Il massaggio può essere proposto solo come POSSIBILE beneficio da stress legato alla fertilità.

Per l’infertilità occorre un’analisi eziologica condotta  da ginecologi/ostetrici che possono, tra l’altro, meglio definire il ruolo del massaggio in un trattamento completo.

Il momento ideale del massaggio, per la donna che cerca di concepire, è il giorno successivo alla fine del ciclo fino all’ovulazione e non dopo, nel caso in cui fosse incinta.

Lo stesso periodo valesi per fecondazione assistita.

Poiché non tutte le donne hanno un ciclo regolare, meglio se ad indicare il periodo giusto per il massaggio sia chi di competenza.

Esistono diversi “massaggi di fertilità”:

1. Fertility massage.

Questo tipo di massaggio unisce tecniche diverse che vanno dal:

  • Reiki.
  • Agopressione.
  • Riflessologia. Attraverso l’esteso reticolo di terminazioni nervose esistenti nel piede si può intervenire per alcuni problemi legati al concepimento.
  • Massaggio Rebozo. Il Rebozo è il nome del massaggio che viene fatto dall’ostetrica alla donna in gravidanza, in travaglio o in puerperio e si chiama così perché viene utilizzato un tessuto per contenere e accompagnare il corpo della donna.

2. Trattamento addominale Maya.

Un particolare massaggio che può aiutare in diversi disturbi  connessi alla sfera intima femminile e spesso associati al ciclo, inclusa l’infertilità. La tecnica aiuta a riportare gli organi interni nella corretta posizione ripristinando quindi il flusso sanguigno, linfatico, nervoso ed energetico.

3. Shiatsu.

Lavora sui meridiani coinvolti nella fisiologia del concepimento.

4. Cranio sacrale.

Ha potenziali benefici di rilassamento come supporto al concepimento.

5. Coppettazione.

La Coppettazione migliora la circolazione del sangue e il flusso di sangue agli organi femminili. All’uomo apporta nutrienti (vitamine e minerali adeguati) che facilitano  la produzione di spermatozoi.

Massaggio e stress da fertilità: ma allora che massaggio effettuare?

massaggio e stress da fertilità

Alcuni massaggi sopra elencati, di cui puoi decidere di frequentare un corso se vuoi specializzarti in questo ramo, hanno particolari manovre che potrebbero aiutare nel concepimento, ma tutti hanno un denominatore comune: “il rilassamento”.

Quindi, per quanto riguarda il massaggio della fertilità associato a stress va bene anche il tuo massaggio rilassante, tenendo presente alcuni punti:

  • Periodo in cui effettuare il massaggio. Indicativamente dal giorno successivo alla fine del ciclo, fino all’ovulazione e non dopo, nel caso in cui la cliente fosse incinta. Meglio se la cliente chieda al ginecologo, soprattutto se sta seguendo una cura per il concepimento.
  • Effettuare un massaggio totale. Piedi, gambe, addome, braccia, mani, viso, cranio, schiena.
  • Il massaggio deve essere sentito per esortare benefici a livello psicofisico, che non vuol dire forte, ma NO “a carezze”.
  • Soffermarsi sull’addome, in particolare il basso ventre per stimolare le funzionalità di utero, ovaie, tube di Falloppio, fegato, stomaco e intestino.
  • Soffermarsi in modo particolare ai piedi. Nello specifico:
    – Il calcagno rilassa la zona lombo/sacrale.
    – La zona che va dal malleolo interno e il calcagno stimola utero e prostata.
    – La zona che va dal malleolo esterno e il calcagno stimola ovaio/testicoli.
    – Tutta la pianta del piede, escluso il calcagno, stimola il colon e l’intestino tenue.
    – Il collo del piede stimola le tube di falloppio.
  • Pratica il “silenzio”. Il massaggio, al di là di alcuni interventi che credi siano utili, va effettuato stando zitti.
  • Le parole positive o negative possono influenzare l’esito di un massaggio. Quando parli con il cliente non utilizzare mai la parola “infertilità” o altre che potrebbero far sentire a disagio e/o sconfortare.
  • Non dare consigli che non sono di tua competenza.

Altri benefici derivanti dal massaggio, oltre la riduzione dello stress, sono:

  • Avere maggiori possibilità di successo rispetto al non fare nulla (indipendentemente dal fatto che questo sia l’effetto placebo o meno).
  • Praticare la cura di sé (importante quando si ha a che fare con l’infertilità).
  • Sviluppare una maggiore consapevolezza di ciò che sta accadendo nel proprio corpo.
  • Rafforzare la connessione mente-corpo.
  • Migliorare regolarmente la circolazione e la linfa agli organi riproduttivi.
  • Diventare più proattivi e responsabili.

Quanti massaggi effettuare?

Ogni persona ha i suoi tempi di recupero dallo stress. Inoltre il massaggio è cumulativo, più ne fai più aumentano i benefici psicofisici.

Consiglia 2 massaggi nei periodi che vanno dalla fine del ciclo all’ovulazione.

Sicuramente abbiamo detto non dopo l’ovulazione e bisogna accertarsi che non sia incinta al ritorno, anche se ci auguriamo di si.

Massaggio e stress da fertilità: collabora con altri colleghi per il bene del cliente

Come operatori del benessere abbiamo un’etica da seguire: agire per il bene del cliente.

Non avere timore di indirizzare il cliente, per paura di perderlo, ad altri massaggiatori che possono offrire massaggi o trattamenti che non effettui tu.

Proponi ovviamente operatori che conosci e di cui ti fidi. Insieme potete creare un piano di azione per il bene comune del cliente: massaggio rilassante, riflessologia, shiatsu, cranio sacrale e così via.

Pensa che riconoscenza avrai se grazie a te i clienti potrebbero concepire.

Massaggio e stress da fertilità: oli essenziali per migliorare la fertilità e l’equilibrio ormonale

massaggio e stress da fertilità

Diversi oli essenziali:

  • Favoriscono la fertilità.
  • Stabilizzano l’equilibrio ormonale.
  • Riducono infiammazioni e stress.

Alcuni di questi oli sono vietati durante la gravidanza (ciò vale anche per l’operatrice incinta). Per tanto la cliente deve essere sicura di non essere incinta.

Essere chiari quanto il più possibile con il cliente su gli effetti positivi e negativi degli oli essenziali; lo sconforto può incoraggiare bugie che si possono ritorcere contro.

  • Olio essenziale di Arancia.

Adatto per dissipare pensieri negativi, inquietudini, preoccupazioni e paure. Dona ottimismo e positività.

  • Olio essenziale di Finocchio.

Bilancia le funzioni ormonali, regola il ciclo mestruale, riduce le fluttuazioni ormonali, allevia i sintomi associati alla sindrome premestruale.

Vietato in gravidanza.

  • Olio essenziale di Geranio.

Bilancia il sistema ormonale, regola il ciclo ed ha un effetto tonino ovarico e uterino. Riduce stress, ansia e preoccupazioni.

  • Olio essenziale di Lavanda.

Stimola la circolazione e il sistema immunitario. Calma sbalzi d’umore associati alla sindrome premestruale o squilibrio ormonale.

  • Olio essenziale di Maggiorana.

Diminuisce i crampi mestruali.

Vietato in gravidanza.

  • Olio essenziale di Salvia Sclarea.

Agisce sul sistema riproduttivo femminile incoraggiando la fertilità. I principi attivi della Salvia Sclarea sono simili agli estrogeni femminili e stimola la produzione dei propri. Regola il ciclo mestruale, lavora sulla funzionalità ovarica e riduce l’ansia.

Vietato in gravidanza.

Diluire gli oli essenziali ad un olio vettore o una crema neutra seguendo, indicativamente, le dosi sotto indicate (miscelare, al massimo, 4 oli essenziali):

  • Per 30 ml di vettore servirsi di 10 – 12 gocce di olio essenziale.
  • Per 50 ml di vettore servirsi di 18 – 20 gocce di olio essenziale.
  • Per 100 ml di vettore servirsi di 35 – 40 gocce di olio essenziale.
  • Per 200 ml di vettore servirsi di 70 – 80 gocce di olio essenziale.
  • Per 300 ml di vettore servirsi di 100 – 110 gocce di olio essenziale.

Massaggio e stress da fertilità: impacchi di olio di ricino per stimolare la fertilità

massaggio e stress da fertilità

L’olio di ricino è un olio vegetale estratto dalla premitura dei semi della pianta di ricino ed ha numerosi benefici. Tra questi, quelli legati alla fertilità sono:

  • Stimolazione della circolazione linfatica.
  • Disintossicazione del fegato.
  • Riduzione delle infiammazioni.
  • Sostegno alla salute di utero e ovaio.
  • Corretto funzionamento fallopiano.
  • Riduzione degli effetti della sindrome premestruale.
  • Migliora qualità e spessore dell’endometrio.
  • Riduzione dello stress.

L’olio di ricino è utile:

  • Per aumentare la fertilità naturale o assistita.
  • Per aumentare qualità e quantità degli ovuli.
  • In caso di endometrio sottile.
  • Fibromi.
  • Polipi uterini.
  • Cicli irregolari.

L’olio di ricino è vietato:

  • In gravidanza.
  • Durante il ciclo mestruale.
  • In caso di emorragie.
  • In caso di tumore ovarico.

Hai 2 possibilità per applicare un impacco di olio di ricino. In entrambi i casi, affinché vi siano effetti benefici, la cliente deve continuare l’applicazione a casa.

1. Possibilità.

Questa prima applicazione può essere effettuata dopo il massaggio o in un trattamento a se.

  • Posizionare delle calze o un panno rettangolare in una ciotola.
  • Imbibirle di olio di ricino.
  • Posizionarle sull’addome (anche basso ventre).
  • Incellofanare.
  • Applicare sopra una fonte di calore come un asciugamano caldo (che va cambiato più volte) o una borsa termica.
  • Lasciare agire per 45/50 minuti.

Il trattamento deve essere eseguito per 4 volte a settimana per almeno 3 mesi. Per tanto vi è bisogno dell’auto applicazione a casa da parte della cliente.

Oltre la procedura riferire al cliente il periodo di applicazione che, ripetendo, va dal giorno successivo alla fine del ciclo, fino all’ovulazione e non dopo, nel caso in cui fosse incinta. Anche in questo caso meglio avere un parere da chi è di competenza.

2. Possibilità.

Se alterni varie tipologie di massaggio puoi applicare l’impacco e poi lavorare ad esempio con la riflessologia o cranio sacrale.

Inoltre la cliente dovrebbe:

  • Optare per una dieta sana ed equilibrata.
  • Svolgere attività fisica moderata.
  • Consumare tisane alle erbe (sempre consigliati dal proprio medico).

Massaggio e stress da fertilità: pubblicità

Ad oggi non ci sono prove concrete che il massaggio per stress da infertilità porti al concepimento.

Le coppie che hanno difficoltà a concepire sono vulnerabili e come tale devono essere protette da pubblicità ingannevoli.

Di seguito trovi esempi di pubblicità per 3 esigenze diverse.

I primi due esempi, formattati a seconda delle tue esigenze, devi salvarli da World a PDF prima di portarli in tipografia.

1. Pubblicità triangolo

I primi esempi puoi utilizzarli per creare una pubblicità triangolo, come le foto sotto (la grandezza è di un foglio da stampante A4 piegato in due), da esporre alla reception/studio e/o le varie cabine.

massaggio e lutto

 

2. Pubblicità cartolina

La pubblicità formato cartolina ti può essere utile per farla circolare. Ad essa puoi ancorare un’offerta.

3. Pubblicità immagine per internet

La terza pubblicità potrebbe essere un’immagine da caricare sul tuo sito web o Facebook o Twitter o altro.

In realtà questo file è in formato Word così hai la possibilità di formattarlo. Dopo che hai inserito i tuoi dati, puoi utilizzare lo “strumento cattura” per trasformarlo in immagine.

Massaggi, impacchi, tisane e oli essenziali sono stati utilizzati fin dall’antichità per incentivare la fertilità.

Tuttavia, nel nostro settore è una nicchia relativamente nuova, ma può essere una specialità ricca e gratificante.

Non perdere l’occasione di espandere i tuoi orizzonti lavorativi.

Rimani aggiornato sui nuovi post seguendo Massaggi e Consigli su Facebook e/o Instagram.

Condividi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.